Lo sport più veloce del mondo: il badminton

Matteo Bellucci

Matteo Bellucci

Metti una racchetta più leggera e slanciata di quella da tennis, una pallina, il volano, che non è una pallina ed è leggerissima con una traiettoria tutta sua, tanto che in gara necessita di uno spazio al chiuso per evitare che anche una sola folata di vento ne cambi la traiettoria, ed ecco che su un campo rettangolare ci si trova a giocare in singolo o in doppio maschile, femminile e misto a Badminton.

 

Un gioco di altri tempi praticato dalle signorine di buona famiglia del 1800 in Gran Bretagna? No, no, il Badminton è antichissimo, risale al terzo millennio a. C., ed in Inghilterra arrivò dall’India grazie ad un ufficiale inglese che gli diede il nome del castello in cui lo giocarono per la prima volta come sport. Si gioca ora in tutto il mondo, 165 nazioni di tutti i continenti aderiscono alla Badminton World Federation (BWF). In Italia è la Federazione Italiana Badminton (F.I.Ba.) che rappresenta tutti i gruppi ed associazioni e sportivi che giocano a questo sport.

 

Il badminton è uno sport  velocissimo, che richiede esercizio, concentrazione e movimento. Il volano in schiacciata può raggiungere ben oltre i 300 km/h. E’ uno sport che da grandi soddisfazioni e ben presto ti permette di concepire al meglio lo spazio intorno a te.

 

Dal 1992 è sport olimpico.

 

Da wikipedia: Ogni giocatore o coppia, prende posizione su un lato della rete, su un campo rettangolare delimitato da linee. Lo scopo del gioco è di colpire un volano usando una racchetta e facendolo passare sopra la rete in modo che l’avversario non riesca a rispedirlo indietro prima che tocchi terra e al contempo facendo sì che non atterri al di fuori dei limiti del campo. Ogni volta che si ottiene ciò, il giocatore o la coppia guadagnano un punto. Il primo giocatore o coppia che ottiene 21 punti (sul 20 pari si può proseguire finché non si hanno 2 punti di vantaggio) vince un set. Un incontro di badminton può essere composto da un qualsiasi numero dispari di set (normalmente 3). Il vincitore dell’incontro è il primo a vincere più della metà dei set (ovvero a vincerne 2 su 3, o 3 su 5 e così via).

 

Queste slide in inglese di Bartholomew Butler sono una buona sintesi per comprendere il gioco del badminton.

 

A Fano il Badminton è uno sport molto sentito ed amato, rappresentato dalla Asd Fano Badminton e proposto anche per i corsi di avvicinamento ai giovanissimi da ASI Badminton Fano Sportfly con i quali abbiamo realizzato questo simpatico video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *